• La Missione Italiana a Dra Abu el-Naga 2014 sbarca su Facebook

    Posted on November 19, 2014 by admin in Egittologia.

    10176083_303861506482902_7825401849573130987_n

    Lo scopo ultimo, e forse il più nobile, della ricerca archeologica è la divulgazione dei dati acquisiti al grande pubblico. Siamo ormai lontani dai tempi in cui si discuteva di antichità solo nei polverosi corridoi degli istituti accademici e la gente è sempre più affascinata dalla disciplina e desiderosa di sapere. Oggi, il modo più veloce e funzionale per fornire questo servizio è l’utilizzo dei social network, proprio come sta facendo la Missione Italiana a Dra Abu el-Naga (MIDAN) dell’Università di Pisa diretta dalla prof.ssa Marilina Betrò e a cui partecipano, fra gli altri, anche due membri dell’Associazione VOLO. Ogni giorno, sulla pagina Facebook “Egittologia UniPi”, viene pubblicato un diario di scavo sui generis, privo di quei tecnicismi che annoiano la maggior parte dei non addetti ai lavori, ma pieno di informazioni interessanti. Anche le spettacolari foto (tra cui quella usata per questo articolo) e i video caricati quasi in diretta aiutano a vivere l’atmosfera dell’attività sul campo. L’iniziativa ha avuto subito un’eco a livello nazionale e il successo raggiunto è testimoniato dall’impennata di “Mi piace” alla pagina.

    Il team di MIDAN sta lavorando nell’area della Tomba di Huy (TT14) nella necropoli di Dra Abu el-Naga a Tebe Ovest. Huy era un sacerdote di età ramesside preposto al culto del faraone Amenofi I (1517-1497); lo scavo, però, comprende anche altre sepolture, tra cui la misteriosa MIDAN.05 (risalente al 1500 a.C. circa), scoperta nel 2004 e di cui non si conosce ancora il nome del proprietario. Potrebbe essere proprio questa la scoperta più importante della missione, quindi vi consiglio di seguire tutti gli aggiornamenti che troverete al seguente link:

    https://www.facebook.com/pages/Egittologia-UniPi

    firma

Comments are closed.