• Un drone come archeologo

    Posted on June 2, 2014 by admin in Altri Orizzonti.

     

    462039364_1280

    Al Forum Tecnology for All, convention sulle nuove tecnologie per i beni culturali che si terrà a Roma il 4 e 5 giugno, sarà presente anche un’azienda che fabbrica droni ‘archeologici’. L’idea nasce da uno studente americano di archeologia classica, Ryan Baker, che nel 2012, scavando nel sito di Poggio Civitate in Toscana, ebbe l’idea di inventare un drone altamente specializzato per foto aeree di altissima risoluzione di siti archeologici. Così nel 2013 in Texas, insieme a due amici, fonda la società Arch Aerial; il quadricoptero è stato testato in Toscana ma anche in scavi, come quello nella foresta di Belize, dove fotografare dall’alto è molto difficile per via della vegetazione.
    Se volete saperne di più sull’argomento l’appuntamento è per il 4-5 giugno a Roma, dove Paola Guidi interverrà su “I droni per la protezione e la valorizzazione dei beni culturali”.

     

    Firma Azzurra

     

     

Comments are closed.