• Recenti ritrovamenti su Ramesse II a Tell Habua e a Tell Basta

    Posted on November 8, 2012 by admin in Egittologia.

    Negli ultimi giorni, in due diversi siti è comparso il nome di Ramesse II.

    Il Ministro delle Antichità, Mohamed Ibrahim, ha annunciato la scoperta di resti di un portale e di piloni ottagonali in arenaria a Tell Habua. Il sito corrisponde all’antica Tharw che era la più grande fortezza appartenente alla “Strada di Horus”, il percorso militare che attraversava il Sinai per proteggere il confine orientale dalle incursioni di popolazioni straniere. La cittadella è descritta a Karnak da Seti I, ma la missione egiziana ha individuato sui rocchi dei pilastri il cartiglio di Ramesse II accompagnato da epiteti come “Colui che è amato da Amon”, “Il protettore dell’Egitto”, “Il conquistatore delle terre straniere”. Ora, l’intenzione del ministro Ibrahim è di rendere fruibile al grande pubblico il sito, anche se sembra difficile portare il turismo in un’area ancora oggi militarizzata e troppo vicina al confine con la Palestina.

    Nel frattempo a Tell Basta, la missione tedesca guidata dalla Dott.ssa Eva Lange (collaborazione tra la Egypt Exploration Society, l’Università di Göttingen e l’MSA) ha portato alla luce una statua in granito di 2,47 m (vedi foto),  che rappresenta Ramesse II seduto in trono tra Bastet e Amon. Sulla schiena, nella profonda iscrizione compare il nome del faraone.

    Dd-md.w in Mattia

Comments are closed.